Ascensori messa in esercizio

  • Servizio attivo

Tutte le informazioni riguardo la richiesta di Messa in esercizio di Ascensori


A chi è rivolto

Ai proprietari di impianti in costruzione

Descrizione

Per ascensori e montacarichi ad uso privato non è più necessario richiedere la licenza di impianto.
Perché l’impianto, una volta costruito, venga messo in esercizio, (D.P.R. 30-4-1999 n. 162) è necessario che il proprietario (o il suo legale rappresentante) invii una comunicazione al Comune competente per territorio.
Anche in caso di modifiche dell’impianto il proprietario deve inviare una comunicazione al Comune competente, nonché al soggetto incaricato di effettuare le verifiche periodiche.
E’ infatti vietato porre in esercizio impianti per i quali non sia stata data comunicazione al Comune o mantenere in esercizio impianti le cui modifiche non siano state comunicate al Comune.

Come fare

La comunicazione deve essere presentata entro dieci giorni dalla data della dichiarazione di conformità dell’impianto.

Cosa serve

Cosa serve per presentare la richiesta di messa in esercizio:

  • Compilare la comunicazione di messa in esercizio, contenente:
    l’indirizzo dello stabile dove è installato l’impianto;
    - la velocità, la portata, la corsa, il numero delle fermate e il tipo di azionamento;
    - il nominativo o la ragione sociale dell’installatore dell’ascensore o del costruttore del montacarichi (DPR n.162/1999);
    - la copia della dichiarazione di conformità;
    - l’indicazione della ditta (abilitata ai sensi della legge 46/1990) cui il proprietario ha affidato la manutenzione dell’impianto;
    - l’indicazione del soggetto che ha accettato l’incarico di effettuare le ispezioni periodiche sull’impianto.
  • Presentazione della comunicazione compilata entro dieci giorni dalla data della dichiarazione di conformità dell’impianto

Cosa si ottiene

Invio domanda messa in esercizio ascensori

Procedure legate all'esito

Comunicazione inoltrata correttamente al Comune.

Tempi e scadenze

La comunicazione deve essere presentata entro dieci giorni dalla data della dichiarazione di conformità dell’impianto.

Entro 30 giorni dalla presentazione della comunicazione l’ufficio competente assegna all’impianto un numero di matricola e lo comunica al proprietario (o al suo legale rappresentante) ed al soggetto incaricato di effettuare le verifiche periodiche dell’impianto.

Quanto costa

 Nessun costo

Accedi al servizio

Contatta l'ufficio per maggiori informazioni:

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Unità organizzativa responsabile

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Salta al contenuto principale